Programma del corso per insegnanti di Spagnolo

Slide background
Slide background

A.- Corso di sviluppo della competenza interculturale

Si tratta di un corso per professori di spagnolo come lingua straniera che risiedono fuori dalla Spagna. Nella nostra società che resulta essere ogni giorno più globalizzata nella quale le relazioni con persone di altre culture, sono ogni volta più frequenti, è imprescindibile sviluppare competenze tali da poter comunicare senza nessun problema.
Purtroppo quando interagiamo con persone di altre culture, non sempre prendiamo in considerazione una serie di valori, credenze, modi di pensare, di sentire e di interagire che non solo sono radicati nel background interculturale, ma anche in quello linguistico. Capita infatti, che a volte il nostro interlocutore non condivida le nostre convizioni. In queste situazioni quando si scontrano due modi di percepire la realtà completamente differente, la comunicazione può risultare distorta.
  • Lo stato delle cose:
    • Il concetto di competenza interculturale.
      • La competenza interculturale del QCER: Le quattro competenze.
    • Lo sviluppo della competenza interculturale.
    • L’interlocutore interculturale.
      • L’interlocutore interculturale nel nuovo Piano Curriculare dell’Istituto Cervantes.
    • L’incontro interculturale.
      • Fattori che incidono nell’incontro interculturale.
        • Fattori situazionali.
        • Fattori affettivi.
        • Fattori cognitivi.
      • Ibridazione e interculturalità nell’ambito intralinguistico dello spagnolo.
      • Credenze e steriotipi sociali e culturali.
      • Caratteristiche fonetiche, sintattiche e lessiche.
    • I malintendimenti culturali.
      • Causa dei malintendimenti culturali.
  • Esposizione e analisi delle credenze.
    • Dati quantitativi: Le idee dei professori.
    • Dati qualitativi: L’interculturalità in aula.
  • Didattica interculturale
    • Introduzione.
    • Principi metodologici dello sviluppo della competenza interculturale.

L’obiettivo principale é quello di migliorare la comunicazione interculturale, considerandola come situazione funzionale nei corsi ELE, sviluppando la competenza interculturale degli alunni.

Vogliamo inglobarvi nello studio delle conseguenze dell’impatto culturale e la difficoltà di comunicazione dovuti alla scarsa o mancata conoscenza di aspetti socioculturali nelle relazioni interculturali degli alunni.

In questo corso il docente imparerà a fronteggiare situazioni di fraintendimenti culturali, dal momento in cui i problemi sorgono quando gli alunni non comprendono situazioni differenti, che riguardino o no la semplice comunicazione. Frequentemente l’origine dell’incomprensione trova le sue radici nello scarso o nullo contatto con situazioni di questo tipo.

Includiamo nel concetto di interculturalità, la conoscenza delle varietà diatopiche dello spagnolo, di modo che si lavori con la competenza di elaborare un messaggio con le dovute differenze tra /s/ e /z/ o con produzione di yeísmo o con l’aspirazione della “s” o della “r”

Data l’esistenza di comunità culturali così variegate come quelle delle Indie occidentali, delle Ande, pampeane o andaluse dovute all’ibridazione storica che si ha prodotto nella lingua spagnola queste varietà linguistiche.

Il corso è di carattere pratico, quindi il nostro obiettivo è che sia utile per il professore ELE e per la realizzazione della sua attivitá professionale.

  • Essere professore di spagnolo, non residente in Spagna.
  • Avere un livello B2 di spagnolo
  • Lunedi 13 Maggio 2019 (1 Settimana)
  • Lunedi 7 Ottobre 2019 (1 Settimana)

B.- Corso di metodologia dell'insegnamento della lingua spagnola e uso della nuova tecnologia

Corso rivolto a professori di spagnolo come lingua straniera, residenti all’estero.
I partecipanti avranno l’opportunità di riflettere e sviluppare le loro metodologie e le loro tecniche di insegnamento incorporando le conoscenze necessarie per introdurre l’uso delle nuove tecnologie all’interno delle classi di studenti che vivono costantemente connessi ai social network e alla tecnologia in generale.
  • L’insegnamento delle lingue straniere. IL ruolo dell’insegnante. Come diventare un insegnante migliore.
  • Metodologia dell’insegnamento della lingua straniera. Revisioni e riflessioni.
  • Pianificazione della lezione.
  • Nuova tecnología ELE all’interno dell’aula.

o Uso dei blogs.

o Uso di twitter.

o Uso di Istagram. Immagini e apprendimento della lingua.

o Il caso dell’Asia: Qq e Wechat.

  • Riflettere sul lavoro dell’insegnamento dello spagnolo come seconda lingua o lingua straniera.
  • Osservare e migliorare le capacità e le tecniche di insegnamento di ciascun insegnante.
  • Lavorare sulle competenza interculturale approfittando della situazione di inclusione.
  • Apprendere l’uso della nuova tecnología in classe, rendendo l’apprendimento piu stimolante e vicino alla realta’.
  • Incoraggiare e stimolare la produzione di materiale proprio come risorsa per l’insegnamento della lingua straniera.
  • Essere un insegnante di spagnolo, nella formazione professionale o nell’università non residente in Spagna.
  • Avere un livello B2 di spagnolo
  • Lunedi 13 Maggio 2019 (1 Settimana)

C.- Corso per professori di spagnolo con metodo AICLE/CLIL

Corso indirizzato ai professori della scuola dell’obbligo.
Il metodo CLIL si caratterizza per il suo modello innovatore grazie al quale gli alunni migliorano le abilità di comunicazione nelle altre lingue, oltre ad acquisire competenze curriculari in altre aree.
L’obiettivo del corso è che i professori familiarizzino con i metodi, apprendano ad applicarli e riflettano sul ruolo dei professori nel sistema educativo attuale.
  • Prima parte: In cosa consiste AICLE/CLIL
    • Introduzione alla metodologia AICLE/CLIL
    • Apprendimento con relativi compiti e progetti in relazione al metodo AICLE/CLIL
    • Principi della metodologia
      • Le quattro componenti principali:
        – Cultura e contenuto.
        – Cognizione e comunicazione.
    • Materie riguardanti Scienza, Tecnologia, Matematica e contenuti linguistici.
  • Terza parte: Laboratorio per l’organizzazione di lezione AICLE/CLIL.
    • La pianificazione della metodologia AICLE/CLIL.
    • Contenuti linguistici e pianificazione delle attività.
    • Elaborazione delle sessioni AICLE/CLIL.
  • Riconoscere i principi fondamentali AICLE/CLIL, così come le caratteristiche che lo differenziano da altre metodologie.
  • Analisi dei benefici di questa metodologia in diversi contesti di insegnamento e apprendimento
  • Progettare e pianificare unità didattiche che si basano sulla metodologia AICLE/CLIL
  • Lunedi 1 Luglio 2019 (Due settimane)

Hai bisogno di ulteriori informazioni?

Nome *

Cognome *

E-mail *

Telefono

Corso:

Mensaje:

Sono d'accordo con la politica della privacy

adminmkpErasmus+ Insegnanti